domenica 17 febbraio 2019

ReSp

Software per la regolarizzazione degli spettri di risposta

 

 

L’ordinanza n. 55 del 24 aprile 2018 fornisce dei criteri generali per l’utilizzo dei risultati degli studi di Microzonazione Sismica di livello 3 ai fini della ricostruzione nei territori colpiti dagli eventi sismici a far data dal 24 agosto 2016.  In particolare, per la definizione dello spettro elastico di progetto, è richiesto al progettista delle strutture un confronto tra lo spettro di risposta medio regolarizzato (secondo il metodo riportato in Appendice 1 dello stesso regolamento) ottenuto dallo studio di MS3 della microzona di interesse e quello fornito dall’approccio semplificato della normativa sismica, per la categoria di sottosuolo in corrispondenza del manufatto e per un tempo di ritorno di 475 anni.
 
Sulla base di tale confronto, all’interno di un range di periodi di vibrazione compatibili con l’edificio da progettare e/o consolidare, il progettista si troverà nelle condizioni di capire se potrà utilizzare lo spettro di risposta fornito dall’approccio semplificato della normativa sismica o dovrà procedere ad una specifica analisi di risposta sismica locale, preceduta da opportuni approfondimenti di carattere geologico, geofisico e geotecnico, nella zona interessata dal manufatto.  
 
L’applicativo ReSp (Regolarizzazione Spettri) oltre ad eseguire la regolarizzazione di uno spettro di risposta medio ottenuto da studi di MS3 e fornire lo spettro di risposta semplificato (secondo categoria di sottosuolo), implementa un confronto tra gli spettri di risposta di microzonazione sismica di livello 3 e lo spettro di risposta semplificato fornito dalla normativa sismica nazionale.
 
 
 

Software associati al prodotto
Drivers software
Vector Draw v.3
Documenti associati al prodotto
Listino Prezzi
Catalogo generale
ReSp

Calcolo del sismabonus online

 

_________________________________________